Saturday, July 5, 2008

Starship Troopers (1997)




Regia: Paul Verhoeven








(Peperoncino) Tratto da un romanzo di fantascienza del 1959 di R. Heinlein, questa è la seconda volta che me lo sorbisco e quindi posso a ragione affermare la banalità di questo filmetto. Attori bambole che non hanno niente da invidiare a Barbie e Big Jim (se non un po' di espressività) e scenari degni dei Thunderbirds. Gli insettoni malefici alti 3 m che vogliono distruggere la Terra completano il macabro scenario. Divertenti alcune gag che ironizzano sulla televisione e sugli ideali militari. Ci fosse stato un super razzo missile insetticida ci saremmo volentieri risparmiati il polpettone.

2 comments:

ciorven said...

il film non ha delle gag che ironizzano, è tutto un cazzeggio del regista sulla guerra, sul cinema ecc. Lo trovo bellissimo come i film spartanissimi di fantascienza degli anni 50. Persepolis invece lo trovo carino ma supersopravvalutato. Saluti ai Koala.

maxduro said...

Ciao,

grazie del tuo contributo. Anche il nostro e' tutto un cazzeggio sul mondo delle recensioni cinematografiche! Piu' che altro e' un promemoria per ricordarci cosa abbiamo visto e se ci e' piaciuto.